Skip to content

Scheda museo

Museo Diocesano di Osimo

Il museo nasce nel 1998 per conservare e trasmettere la memoria della comunità ecclesiale di Osimo: il nucleo originario è da attribuirsi a mons. Carlo Grillantini, cultore di memorie religiose e civiche locali, che nel tempo raccolse una serie di opere d’arte provenienti dalla cattedrale e da altre chiese dell’allora diocesi di Osimo. L’esposizione si sviluppa cronologicamente nelle 15 sale che compongono la struttura: attraverso le opere, il visitatore può ripercorrere la storia artistica, architettonica e religiosa di Osimo e della sua diocesi.

Descrizione del museo

La visita va fatta considerando il contesto in cui esso è inserito, e cioè la cattedrale di San Leopardo e la chiesa di San Giovanni Battista, Battistero della città.
Il Museo raccoglie numerose opere d’arte ed interessanti creazioni artigianali, spesso impropriamente ritenute “arti minori”, che sono raccolte nelle sue sale.

Da vedere

  • Reliquiario della Santa Croce di Gian Lorenzo Bernini
  • Polittico tabernacolo e vita di Gesù in 14 tavole, 1547, Battista Franco detto il Semolei

Orari di visita

Da novembre a marzo

  • Sabato e domenica, 10-12.30 e 15-18

Da aprile a ottobre

  • Sabato e domenica, 10-12.30 e 16-19

Galleria

Content Development

Web Analysis

Website Optimization

SEO

Product Promotion

Marketing Promote

Info e contatti

Piazza Episcopio 3, 60027 – Osimo (AN)
Direttore: don Luca Bottegoni
Tel: 071 723180
museo.osimo@diocesi.ancona.it
Sito web Facebook

SEDE LEGALE: Pisa, P.zza Duomo n.17
SEDE OPERATIVA: Museo diocesano Piazza XI febbraio, 10 – 48018 Faenza
Email: info@museiamei.it –  presidente@museiamei.it
Copyright 2022 – AMEI Associazione Musei Ecclesiastici Italiani – CF: 93036000508

Privacy e Cookie Policy